Home
Un aiuto per...
News
Dossier
Fede e cultura
Fede e morale
Sulle orme di..
Video
Archivio
Contatti
Links
  
 

Invocazione a S. Michele Arcangelo

(contro il demonio)

San Michele Arcangelo Guido Reni (Bologna 1575 - 1642) bottega di Antique  paintings

Sancte Michael Archangele,

defende nos in proelio;
contra nequitiam et insidias diaboli esto praesidium.
Imperet illi Deus,
supplices deprecamur:
tuque, Princeps militiae caelestis,
Satanam aliosque spiritus malignos,
qui ad perditionem animarum pervagantur in mundo,
divina virtute, in infernum detrude.
Amen.



 

trad. italiana:

San Michele Arcangelo, difendici nel combattimento: sii nostro aiuto contro la malizia e le insidie del demonio. Che Dio lo scacci, supplichevoli te ne scongiuriamo: e Tu, Principe della milizia celeste, con la forza divina, respingi nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni, che, a perdizione delle anime, vanno girando per il mondo. Amen.



 

Questa preghiera è stata composta da papa Leone XIII in seguito alla drammatica visione avuta il 13 ottobre 1884. Lo stesso pontefice riferì che il contenuto della visione riguardava specialmente la terribile battaglia che sarebbe stata combattuta fra la Chiesa e Satana per 100 anni.
Immediatamente dopo questa esperienza, il Pontefice compose questa preghiera, da recitarsi (anche) dopo ogni S. Messa (e così è stato fino alla riforma liturgica attuata dopo il Concilio Vaticano II).

 

Site Map